Famiglia non è familismo

by Mauro 27. December 2020 16:23

Oggi è un giorno speciale per la Comunità di Danisinni. La Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, ricorda la storia della nostra Chiesa e, dunque, della Confraternita che la abita fin dal 1700, piccola chiesa domestica annidata nell’enclave di Danisinni. Luogo del nascondimento e della rivelazione, della piccolezza e della continua rinascita, luogo di resilienza capace di rialzarsi dalle macerie e dai mali che opprimono la nostra società. E questo non per meriti particolari ma perché custodiamo l’esperienza della fede e del riconoscersi famiglia di Dio.More...

L'essenziale è invisibile agli occhi: abitare il quotidiano

by Mauro 6. December 2020 21:41

Come celebrare il tempo di Avvento in questi giorni di smarrimento segnati dalla pandemia e da eventi dolorosi quali i morti nella solitudine, la precarietà economica, il senso di frustrazione per il fallimento di un lavoro o di una relazione di coppia? Come preparare la via al Signore che viene?

Un giro di boa viene proposto al cristiano, è un cambio di prospettiva ad essere indicato come via da percorrere in questo tempo in cui ci è dato di tornare all’essenziale per riconoscere la via del Signore ossia le sue impronte nella storia che ci circonda.More...

La regalità è del Cielo

by Mauro 22. November 2020 17:40

Cerca persone che vivono la comunione e sarai felice! Incontrarle significa essere usciti dalla logica individualistica che fa della vita un tribunale di cui si è giudici. Vede chi ha spostato il centro della propria visione e si è aperto alla luce che illumina le relazioni.More...

In Paradiso non si entra spettatori

by Mauro 15. November 2020 17:14

Ci sono cose che non hanno prezzo: i legami gratuiti, l’amore che resiste al dolore, il perdono per l’offesa ricevuta, il dono disinteressato di se stessi. Credo che abbiamo bisogno di ritrovare una gerarchia delle cose importanti perché fino a quando tutto sarà posto sullo stesso piano, allora, la vita sarà incapace di libertà e, quindi, di scelte.More...

San Francesco di Danisinni

by Mauro 4. October 2020 15:26

   Gesù rende lode al Padre perchè si rivela ai piccoli, mentre i superbi e i dotti rimangono saturi del loro sapere (Mt 11, 25.30). Come, infatti, conoscere il Cielo se già si è pieni?

Nel Vangelo leggiamo che piccoli vanno da Gesù, lo cercano con insistenza perchè solo in Lui trovano riparo. La festa di san Francesco che celebriamo in questa domenica ci ricorda come lui ha trovato pienamente rifugio nel Signore e proprio quando era attraversato da innumerevoli malattie, fino alla cecità, è riuscito a comporre il Cantico delle Creature.More...

Fatti per la comunione

by Mauro 13. September 2020 08:21

   Vivere di perdono è altra cosa, chi sta nel quotidiano imbrigliato in continue rivendicazioni ha abbassato lo sguardo e continua ad invischiarsi senza soluzione così come chi si agita nel fango pur desiderando uscire fuori da quella condizione di stallo. 

Quando i rapporti umani sono caratterizzati dalla capacità di perdono, allora, in quella persona  traspare la profondità del vivere perchè le sue radici sono in Cielo. Il perdono, infatti, muove dalla gratitudine e dalla consapevolezza che la vita è dono e non frutto del minuzioso calcolo programmatico.More...

L'essenziale è invisibile

by Mauro 16. August 2020 16:12

    I confini sono rivelatori del fenomeno sociale e nel tempo, se non abitati dal dialogo, si sclerotizzano in un distinguo culturale che segna un muro di demarcazione in cui il diverso è considerato nemico.

È così che veniva etichettata l'area di Tiro e Sidone, regioni impure ed idolatre, ed è lì che si ritira Gesù uscendo dal territorio d'Israele. Si allontana dalle folle che lo seguono più per una ricerca miracolistica che per la fede in Dio, e prende le distanze pure da scribi e farisei che giudicano il Suo operato tramando contro di Lui.More...

Oltre la paura la fede

by Mauro 9. August 2020 09:48

       Il genocidio causato dalla pandemia che sta attraversando il mondo dall'India al Brasile o la detonazione che ha prodotto un muro d'aria compressa devastando Beirut con l'efficacia di un ordigno nucleare, sono solo alcuni tratti di una quotidianità che ci interpella impetuosamente chiedendoci scelte di campo e decisioni sull'orizzonte di senso per il quale vogliamo spenderci concretamente.

      Continuamente la storia ci domanda se accettare da spettatori subendo quel che accade o assumerci la responsabilità del cambiamento così come è possibile per ciascuno. Attesa e discernimento, riflessione e azione, sono indispensabili per partecipare ad un'opera di riconversione necessaria in cui emerga una nuova umanità capace di cura, di accoglienza e di rispetto, di onestà e di condivisione. Eppure, sovente, ci sperimentiamo fragili e impotenti per fronteggiare tanta deriva disumanizzante. Che fare dunque? More...

Testimoni di prossimità

by Mauro 19. July 2020 16:19

         Era una domenica come oggi quella di ventotto anni fa quando una 126 carica di tritolo esplose in via d'Amelio stroncando la vita del giudice Paolo Borsellino e degli agenti Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina e Claudio Traina. Un vile attentato per mano mafiosa che volle avere la pretesa di fermare l'azione di uomini onesti che stavano vivendo senza compromessi la loro missione.

         In realtà, sappiamo tutti, che l'azione di bene non può fermarsi malgrado gli attentati e le continue ostilità perchè l'umano appartiene al Cielo e per quanto molti possano cadere nelle trame del male fino a lasciarsi schiavizzare, possiamo trovare pienezza di vita solo quando ci lasciamo conquistare dalla causa del bene e dunque della giustizia, della solidarietà e della condivisione con gli altri. Diversamente, l'esistenza di chi sceglie la corruzione o la criminalità è destinata a consumare i propri giorni nel vuoto e nella tristezza più grande.More...

L'eredità è dono

by Mauro 28. June 2020 16:02

   Si assiste, ai nostri giorni, a continui conflitti familiari, lotte di contesa tra chi vorrebbe il primato nell'amore e chi si sente deprivato di riconoscimento. Cortocircuiti intrafamiliari così come nelle cerchie di amici e, al contempo, all'interno di se stessi, perchè la questione dell'amore pare dividere interiormente.

Come è possibile cio? Eppure sappiamo che l'amore unisce e non frammenta, genera comunione e scioglie ogni logica di competizione, allora, perchè tanta confusione?More...

Month List

RecentPosts