Scegliere di cosa nutrirsi

by Mauro 11. October 2020 15:30

   Da ciascuno dipende se gustare la vita o attraversarla stando in una continua ansia da prestazione,  immerso nella frenesia del fare per dimostare di essere qualcuno. Accade, pure, di rifiutare gli inviti, quelli assai preziosi, come ad esempio una festa nuziale. La festa che esprime il legame e la fiducia reciproca, la gioia del condividere del proprio.

È la differenza tra chi trascorre la serata a bere da solo e chi brinda insieme agli amici: il primo con molta probabilità sarà un alcoldipendente, invece, il secondo sarà un uomo capace di fare festa con gli amici. Il bene, dunque, è connotato dalla comunione e dalla solidarietà, diversamente il male si scrive secondo le coordinate dell'egoismo e dell'avidità.More...

Tags: , ,

Incontri culturali | Palermo | Ricerca di Dio

San Francesco di Danisinni

by Mauro 4. October 2020 15:26

   Gesù rende lode al Padre perchè si rivela ai piccoli, mentre i superbi e i dotti rimangono saturi del loro sapere (Mt 11, 25.30). Come, infatti, conoscere il Cielo se già si è pieni?

Nel Vangelo leggiamo che piccoli vanno da Gesù, lo cercano con insistenza perchè solo in Lui trovano riparo. La festa di san Francesco che celebriamo in questa domenica ci ricorda come lui ha trovato pienamente rifugio nel Signore e proprio quando era attraversato da innumerevoli malattie, fino alla cecità, è riuscito a comporre il Cantico delle Creature.More...

L'attesa

by Mauro 27. September 2020 15:16

   L'autoreferenizalità è propria di chi si crede giusto in questo mondo. Il procedere tipico di tanti burocrati o di quei funzionari di ogni settore che hanno fatto del quotidiano un rapporto di potere esercitandolo attraverso le carte e, comunque, senza aprirsi alla relazione con chi sta dientro un nome o un numero di protocollo, per comprenderne il travaglio e il desiderio di vita.

Si tratta dello sguardo offuscato di chi non accoglie l'interlocutore ma filtra ciò che ascolta e vede attraverso le lenti del proprio pregiudizio e che, prima di conoscere, è già pronto ad emanare sentenze!More...

La gratuità è altra cosa

by Mauro 20. September 2020 10:10

   La questione sulla retribuzione sembra essere centrale per il nostro tempo, moltitudini di individui costantemente si chiedono se quella talcosa convenga loro e l'esistenza umana finisce, così, valutata in termini di tornaconto, di utile da ricavare, perdendo il vero valore dei giorni.

Si cammina, di conseguenza, senza capacità di discernimento perchè le scelte sono determinate dal migliore offerente e ciò equivale a dire che la vita è in potere di chi promette un guadagno maggiore!More...

Fatti per la comunione

by Mauro 13. September 2020 08:21

   Vivere di perdono è altra cosa, chi sta nel quotidiano imbrigliato in continue rivendicazioni ha abbassato lo sguardo e continua ad invischiarsi senza soluzione così come chi si agita nel fango pur desiderando uscire fuori da quella condizione di stallo. 

Quando i rapporti umani sono caratterizzati dalla capacità di perdono, allora, in quella persona  traspare la profondità del vivere perchè le sue radici sono in Cielo. Il perdono, infatti, muove dalla gratitudine e dalla consapevolezza che la vita è dono e non frutto del minuzioso calcolo programmatico.More...

Interessarsi dell'altro

by Mauro 6. September 2020 08:17

   Cosa unisce gli uomini? Quale legame è possibile e quale relazione desideriamo costruire? Nemico del perdono è l'orgoglio, male che divide la specie umana è l'ego!

Il legame interessato, la cordialità formale tipica del potere, l'amicizia costruita sulla menzogna e cioè sul timore di essere sinceri, sono espedienti di vita che non resistono alle intemperie della storia e prima o poi si risolveranno nel tradimento, nell'indifferenza o nella guerra intestina.

Costruire rapporti nella diversità è la grande sfida del nostro tempo che tende a uniformare o altrimenti eliminare ogni differenza.More...

Fidarsi senza potere

by Mauro 30. August 2020 09:38

    Un talismano o un oracolo espresso da un sedicente fattucchere per molti diventa direzione di vita e garanzia per stare nel cammino quotidiano ancorandosi a un qualcosa di misterioroso. Queste pratiche vorrebbero essere un surrogato del sacro a cui aspira in profondità ogni essere umano.

In realtà tutti vorremmo conoscere Dio e avere risposte da Lui, eppure tale ricerca tradisce la pretesa di piegare il Cielo alle proprie richieste. La Parola, invece, diventa scomoda perchè impone di uscire dalle proprie zone di comfort e di lasciare ogni compromesso garantista.  

Il dire di Dio penetra interiormente provocando l'esistenza dell'uomo, separa da ciò che è male e chiede il distacco e una scelta radicale a chi desidera seguirlo, ma ciò è per raggiungere in pienezza la felicità, l'amore senza riserve.More...

Il punto di vista fa la differenza

by Mauro 23. August 2020 09:50

  Una certa cultura globalizzata vorrebbe uniformare tutto in questo mondo. Un pensiero unico, senza più distanza e diversità, funzionale alla omologazione del mercato dei consumi. Eppure l'essere umano è molto di più ed è la diversità ad esprimere la profondità della nostra specie e la capacità culturale propria di chi sa sostenere la relazione mantenendo le differenze.

È la combinazione dei colori e delle forme a generare un'opera d'arte, e la peculiarità delle sfumature permette di riconoscerne l'autore. Per ammirarla, inoltre, è necessaria la giusta distanza così come il pittore ha bisogno di distanziarsi per cogliere l'opera in germe nel mentre che prende vita.More...

L'essenziale è invisibile

by Mauro 16. August 2020 16:12

    I confini sono rivelatori del fenomeno sociale e nel tempo, se non abitati dal dialogo, si sclerotizzano in un distinguo culturale che segna un muro di demarcazione in cui il diverso è considerato nemico.

È così che veniva etichettata l'area di Tiro e Sidone, regioni impure ed idolatre, ed è lì che si ritira Gesù uscendo dal territorio d'Israele. Si allontana dalle folle che lo seguono più per una ricerca miracolistica che per la fede in Dio, e prende le distanze pure da scribi e farisei che giudicano il Suo operato tramando contro di Lui.More...

Oltre la paura la fede

by Mauro 9. August 2020 09:48

       Il genocidio causato dalla pandemia che sta attraversando il mondo dall'India al Brasile o la detonazione che ha prodotto un muro d'aria compressa devastando Beirut con l'efficacia di un ordigno nucleare, sono solo alcuni tratti di una quotidianità che ci interpella impetuosamente chiedendoci scelte di campo e decisioni sull'orizzonte di senso per il quale vogliamo spenderci concretamente.

      Continuamente la storia ci domanda se accettare da spettatori subendo quel che accade o assumerci la responsabilità del cambiamento così come è possibile per ciascuno. Attesa e discernimento, riflessione e azione, sono indispensabili per partecipare ad un'opera di riconversione necessaria in cui emerga una nuova umanità capace di cura, di accoglienza e di rispetto, di onestà e di condivisione. Eppure, sovente, ci sperimentiamo fragili e impotenti per fronteggiare tanta deriva disumanizzante. Che fare dunque? More...

Month List

RecentPosts