Alla sera della vita saremo giudicati sull'Amore

by Mauro 9. April 2012 10:18

In questi giorni di Pasqua mi risuona in modo speciale l’affermazione lasciataci dal mistico carmelitano Giovanni della Croce: alla sera della vita saremo giudicati sull’amore. 
Non è forse questo l’unico orizzonte possa dare senso all’esistenza di ciascuno? Se non l’amore, quale altro movente potrà mai giustificare il vivere umano? A riguardo mi pare che il mal-essere di ogni tempo sia prevalentemente imputabile ad una diverso orizzonte di vita: quello che sacrifica la relazione imbrigliando l’essere umano nella logica ego-latrica e nella conseguente pretesa di potere sull’altro.
In fondo ogni persona è alla ricerca della felicità, la speranza è anche un’esperienza psicologica che si esprime in questa direzione, la ricerca della “condizione paradisiaca”. Solo che questo paradiso poco lo si conosce, e in realtà non si può trovare ciò che non si sa cercare. Si, prima di muoversi bisognerebbe cogliere verso dove andare, altrimenti la quotidianità potrebbe mutarsi in un vivere vorticoso, privo di reale nutrimento. More...

Tags: , ,

Consultorio familiare | Incontri culturali | Psicologia e vita | Ricerca di Dio

Ri-Deciditi!

by Mauro 27. March 2012 19:17

                                                    Pensare che le persone durante la loro vita rispondano a dei messaggi ingiuntivi, false credenze tipo: Non essere intimo, non legarti, non appartenere, non essere piccolo, non volere, non esistere, non star bene, non fidarti, non essere sano, non essere importante, non essere te stesso, non separarti, non essere visibile, non coinvolgerti, non avere successo, non crescere, non riuscire, non pensare, non gioire, non essere grato, non sentire, non rilassarti, che hanno determinato decisioni durante l’infanzia è cosa che potrebbe sembrare eccessivamente deterministica, come se l’essere umano non avesse la capacità di riorganizzare costantemente la propria vita, e le strategie per affrontarla.
        Mi pare indiscussa la ricchezza e le straordinarie potenzialità proprie di ogni persona, capace di interagire con l’ambiente vitale fino a modificarlo oltre che a lasciarsi influenzare. Eppure sovente decisioni di cui non si è certo consapevoli, in modo implicito continuano ad orientare l’esistenza di un individuo anche nell’età adulta. More...

Ludopatia ovvero dipendenza da gioco d'azzardo. Quale politica?

by Mauro 23. March 2012 20:07

         Finalmente un’azione politica degna del prendersi cura dei cittadini e del proprio territorio. Un’amministrazione, quella di Verbania, ma ancor prima quella di Tradate, che vieta l’apertura delle slot machine e dei videopoker al mattino nei locali pubblici della cittadina. Una scelta a tutela dei giovani studenti che per ore al mattino rimangono chiusi dentro i locali ad armeggiare sulle slot alla ricerca di una vincita che prima ancora che economica sembra essere adrenalinica. È paradossale che ad oggi quello del gioco sia uno dei maggiori introiti dello Stato, più di sessanta miliardi annui, ed al contempo una delle cause di maggiore disagio per la collettività, circa settecentomila persone, considerando l’induzione a dipendenza che provocano portando sovente a disastri finanziari e relazionali all’interno delle famiglie. 
         Un piano finanziario diligentemente studiato con dovizia strategica da metà anni novanta in poi, quando nasceva il Superenalotto e il Bingo, e man mano fino al 2003 quando è stata legittimata, quale opportunità pubblica, la slot e a seguire le scommesse Big Match, quelle online, e in ultimo (ma già ne staranno promuovendo altri) i giochi Win for Life.
Il risultato? Il fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo è in rapida espansione anche tra i giovanissimi e non solo nel mondo adulto. More...

Crisi di coppia? Dipende da quale mondo parli!

by Mauro 22. March 2012 20:20

      Nei giorni passati ho avuto la grazia di partecipare al workshop organizzato dalle Scuole di Analisi Transazionale Socio-Cognitiva e tenuto da John McNeel presso l’Università Salesiana di Roma.

      Già allievo di Bob e Mary Goulding, McNeel ha portato avanti la ricerca nel campo della Terapia della ridecisione arrivando ad individuare categorie di ingiunzioni che vengono a determinare false credenze con i relativi stili comportamentali. 
      Durante la sua esposizione iniziata il 16 marzo ha mostrato come nelle relazioni intime, quelle significative e dense di calore, le persone interagiscono muovendosi su tre mondi da intendersi in ordine gerarchico: More...

Il ministro straordinario nella relazione di cura

by Mauro 9. March 2012 18:01

  “Una comunità cristiana è una comunità che guarisce non perché siano curate le ferite o alleviate le sofferenze, ma perché sovente ferite e sofferenze divengono aperture o occasioni di nuova visione. Allora la mutua confessione diventa un mutuo approfondimento della speranza e la debolezza spartita diventa per tutti un promemoria della forza futura”. La citazione di Henri J.M. Nouwen tratta da “Il guaritore ferito” mi offre lo spunto per prepararmi all’incontro-condivisione che domani avrò con gli operatori pastorali della Diocesi di Monreale. Persone che andando di casa in casa si fanno carico del travaglio esistenziale di tanti e, a loro, portano una Parola di speranza per leggere la vicenda della vita. More...

Tags: ,

Consultorio familiare | Incontri culturali | Ricerca di Dio | Testimoni

Il contenimento responsivo per definire il Sé

by Mauro 8. March 2012 12:00

      La crescita umana è contemplata come un movimento ritmico ove la persona esce da sé per poi rientrare in se stessa realizzando così una sorta di “esplorazione continuata” che fin dalla prima infanzia immette l’essere umano in un percorso di crescita veicolato dal continuo comunicarsi e riconoscersi per mezzo delle interazioni quotidiane.
       L’incontro con l’altro comporta uno stabilire dei confini, degli spazi e dei tempi di interazione. Anche lo scambio con l’ambiente circostante non avviene secondo un puro adattamento passivo agli stimoli ricevuti, l’interazione tra persona e ambiente vede entrambi attivi in un reciproco scambio e modellamento. More...

Tags:

Consultorio familiare | educativa di strada | Psicodramma | Psicologia e vita | Wi- Fi Psicologia

Essere visti per tornare a vedere

by Mauro 12. February 2012 15:39

     Nel passato, come del resto accade ancora oggi, la società cercava di risolvere i problemi al suo interno con soluzioni volte ad escludere dalla vita comunitaria, relegando fasce di popolazione in vere e proprie forme di emarginazione sociale. Colgo lo spunto dall'odierna meditazione della Comunità cristiana che si sofferma attorno ad un episodio che mi pare emblematico: l'incontro di Gesù con un lebbroso, raccontato dal Vangelo secondo Marco (1, 40 ss.). Lì Gesù entra in relazione con una persona destinata a vivere ai margini della società del tempo, l’emarginato di ogni epoca.

      Il lebbroso è un uomo isolato dalla società, lui deve vivere da estraneo, al di fuori delle città nella più profonda solitudine. Inoltre deve tenere presente l’infausto compito di rimanere assente agli occhi di tutti: quando avverte la possibile presenza di un’altra persona in sua prossimità deve gridare “immondo, immondo”, così da far allontanare quanti casualmente stanno per avvicinarvisi.

      Il bisogno di relazione è totalmente negato, non solo deve allontanarsi ma anche far allontanare quanti gli si potrebbero avvicinare. More...

Tags:

Blog | Consultorio familiare | Ricerca di Dio | Testimoni

Caregiver, la passione per la vita

by Mauro 6. February 2012 17:42

 Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo […]
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza
Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza […]
Ti salverò da ogni malinconia
Perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te
Io sì, che avrò cura di te. More...

Egocentrismo o allocentrismo: questioni di vita

by Mauro 5. February 2012 16:11

          Egocentrismo ed allocentrismo sono polarità che da sempre questionano il vivere umano. Oggi la Comunità ecclesiale medita un passo dal Vangelo secondo Marco (1, 29ss) che a primo acchito sembrerebbe ritrarre una scena di estrema ordinarietà quasi da rimanere perplessi sulla sua fattiva importanza. Si tratta della guarigione di una donna, la suocera di Pietro, dalla febbre. Ma come mai per l’evangelista e per Gesù questo episodio sarebbe così rilevante tanto da aprire la lunga serie di guarigioni che Gesù di Nazaret compirà nel suo viaggio lungo la Galilea? More...

Tags: ,

Blog | Consultorio familiare | Ricerca di Dio

Facebook: espressione libera o controllata?

by Mauro 3. February 2012 19:15

La vignetta di fianco ad opera di Pietro Vanessi, professionista della comunicazione rintracciabile sul blog www.unavignetta.splinder.com, mi sembra emblematica per entrare nel merito della questione della piazza virtuale.

Che i social network  costituiscano un nuovo luogo di incontro e di confronto è cosa indiscussa, e che ancora manchino le categorie e le ricerche autorevoli per conoscere la reale implicanza che il web ha nella vita di quanti lo abitano è altrettanto vero. More...

Month List

RecentPosts