Provocati dalla vita

by Mauro 5. July 2015 09:34

         Nutrire il desiderio di Dio è un aspetto importante per la vita di una persona, è nel momento della maggiore  fragilità che tanti si aprono a Dio e ciò sembra secondo l’indole naturale dell’uomo. Malgrado in tanti abbiano cercato di fare della esperienza religiosa una sorta di organizzazione umana funzionale al quieto vivere, ci rendiamo conto che la fede cristiana è ben altra cosa e, certamente, non è un pacificare le questioni insite nella vita, come se il cristiano vivesse nella “pace dei sensi”, il cristianesimo è piuttosto provocazione al vivere.More...

La pedagogia di Sarina

by Mauro 25. January 2015 10:31

   All’indomani del funerale di Sarina Ingrassia rimane come un silenzio interiore, non è di un vuoto che si tratta, ma del senso di mancanza che evoca dentro tanti ricordi, risonanze, momenti semplici e densi di vita. Dicevamo ieri di come lei non è appartenuta a nessuno proprio perché si è resa disponibile a tutti, senza limite e senza sosta, pur riconoscendosi una “piccola donna”.
       Quella della mensa accogliente è un’icona che immediatamente mi porta a Sarina, la cucina luogo di ingresso e di soggiorno era lo spazio sacro dell’incontro. Entrarvi era come aprirsi ad un mondo, fare ingresso in un respiro più ampio che ti portava, pur stando dentro quelle mura domestiche, ad attraversare il senso delle cose, i luoghi, i sogni ed i progetti di vita. Sarina sempre capace di ascolto, anche se stanca, era incuriosita e affascinata dall’ospite di turno, anche da chi la collaborava con lei ogni giorno. Non si perdeva in chiacchiere, annuiva piuttosto che mormorare ma era lapidaria nella denuncia così come nell’incoraggiare.More...

Ripartire dai bambini per un nuovo sviluppo sociale

by Mauro 20. December 2014 10:24

      Non poteva che iniziare con i bambini, il Natale a Danisinni. Due giorni in cui gli alunni delle scuole elementari locali hanno animato la piazza e la chiesa con i cori natalizi e le recite. Un clima di allegria e di essenzialità, recuperando ciò che rende preziosa la vita al di là di tutto il resto.  È un segno che intona la nota iniziale di questo itinerario di accoglienza e di riscoperta dell’antico rione arabo della Città.More...

Una goccia nel fiume: Natale a Danisinni

by Mauro 17. December 2014 10:17

      Parlare di promozione sociale e, ancor prima, di promozione della salute ci colloca in una prospettiva di valorizzazione del territorio cioè di potenziamento di tutte quelle risorse che abbisognano di trovare espressione creativa.
             Il periodo che stiamo attraversando, infatti, è segnato da una sempre più profonda crisi multidimensionale che va dal quadro antropologico alla sfera economica e sociale, dal contesto ecologico  a quello climatico. Se da un lato la visione di uomo in funzione dell’economia ha schiavizzato l’individuo ed il contesto in cui vive, dall’altro ci appare necessario che per promuovere un luogo bisogna riscattare la prospettiva antropologica per restituire dignità e rompere con gli schemi e le etichette proprie del mercato dei consumi.
               Danisinni è una Goccia nella Palermo ridente, cioè un tassello di un Contesto che abbisogna di rinascere, tornare a respirare e a frequentarsi. Si, il Papireto che torna alla luce nel bio-stagno è segno di una linfa vitale che scorre nelle profondità dell’animo palermitano e che abbisogna di ritrovare espressione per dare vita, così come è dei papiri che oggi crescono nel centro della piazza Danisinni alimentata dalle acque del fiume.More...

Missionari di Strada al GiffoniFilmFestival

by Mauro 20. July 2014 10:12

      Da oggi condividiamo con i MdS l’esperienza di evangelizzazione di strada all’interno dell’Evento GiffoniFilmFestival. Solo due righe per non pre-confezionare quella che sarà un’esperienza di incontro e di scambio con i giovanissimi partecipanti. La questione educativa ci interpella profondamente ed è per questo che necessita adoperarsi su tutti i fronti per incontrare e favorire la crescita delle nuove generazioni.
        È dato scientificamente autorevole che l’assenza del gioco o, meglio, la riduzione di esso all'uso della playstation o della nintendo, così come la carenza di dialogo ed esperienze relazionali quotidiane, porta a gravi disagi quali l’analfabetismo emozionale, il ritiro sociale, l’incapacità di sostenere il limite o il contenimento dell’ambiente.More...

Month List

RecentPosts